Untitled design

AIRtificial Intelligence: il primo Hackaton del settore aereonautico

Pigro tra le 14 startup innovative selezionate da Leonardo per la challenge dell’hackaton

11/12 dicembre 2019 Firenze – Nei pressi dell’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche  all’interno del parco delle Cascine, si terrà il primo hackathon sui temi dell’Intelligenza artificiale nel settore aeronautico denominato “AIRtificial Intelligence”.

Leonardo, azienda globale ad alta tecnologia tra le prime  al mondo nell’Aerospazio, Difesa e Sicurezza, insieme all’Aeronautica Militare Italiana hanno lanciato una sfida a start-up, università e sviluppatori per identificare possibili soluzioni, che, attraverso l’intelligenza Artificiale, ottimizzino gli interventi manutentivi e addestrativi in ambito militare aeronautico. La prima fase di selezione di start-up, studenti universitari e sviluppatori ha avuto luogo lo scorso 7 Novembre. Tutti coloro che sono stati scelti, sulla base della soluzione proposta, parteciperanno di diritto alla “challenge” dell’Hackathon. L’iniziativa si concluderà con l’elezione del Team vincitore e del secondo classificato durante le due date di dicembre.

Quattordici le startup innovative selezionate, in ambito intelligenza artificiale, tra queste Pigro che svilupperà e presenterà la demo del suo assistente virtuale ideato e personalizzato per rispondere alla “challenge”. In particolare si realizzerà un ”Proof of Concept”, partendo da un dataset eterogeneo del sistema aeronautico. 

“ E’ per noi un grande onore poter partecipare al contest di Leonardo ”, spiega il CEO di Pigro Nicolò Magnanini . “ Essere stati selezionati, significa avere l’opportunità di poter contribuire a sviluppare soluzioni al servizio di uno dei settori a più alto contenuto tecnologico, ovvero quello aeronautico, Faremo del nostro meglio per soddisfare le aspettative dell’Aeronautica Militare e dei manager di Leonardo.” 

Il premio finale sarà assegnato ad insindacabile giudizio della Giuria di valutazione, composta principalmente da rappresentanti di Leonardo, del mondo accademico e militare. La Giuria valuterà tutte le soluzioni proposte nell’ambito del rispetto delle regole della sfida progettuale individuando il Team vincitore.

Comments are closed.